13 lug 2007

ControRecensione Kelly Rowland - Ms. Kelly


Se vi state chiedendo come mi è venuto in mente di scrivere un’altra recensione di questo album dal momento che non è la prima siete giustificati. Ecco quindi subito pronta la risposta alle vostre domande. La recensione originale era molto critica e fatta a caldo, infatti questo album bisogna ascoltarlo un pò alla volta, prendetelo con le pinze dunque prima di darne un giudizio. Ma veniamo al punto: In questo album tutto fila liscio come l’olio, ma forse fin troppo! Mi spiego bene: c'è un'alternanza piuttosto marcata di pezzi buoni, mediocri e alcuni totalmente privi di spessore. Everythought is you in particolare mi ricorda il peggio di Ashanti (sembra una B-sides) per non parlare di Ghetto (vergogna Snoop Dogg, era andato a fare una pausa caffè quando è stata composta?)
Naturalmente Like This e Flashback sono ottime però vengono penalizzate dal fatto che precedono Ghetto, che ce le fa dimenticare. Fortunatamente segue Work che impenna il ritmo! Perchè non è stata scelta come secondo singolo? L’intero album schizzerebbe così ai vertici delle classifiche.
FlashBack è molto carina ed azzeccata ma mi ricorda troppo Focus o I Tried dall’ultimo album di Brandy che per quanto belle erano un pò monotone.
The Show che vede la collaborazione di Tank (bella voce!) non mi convince anche se non è male, il fatto è che stranamente non riesco mai a ricordarla e non credo sia colpa del fosforo visto che mangio pesce a volontà!
Seguono il bellissimo Interlude (grande sbaglio non farlo diventare canzone) e la bellissima Still In Love With My Ex che potrebbe diventare un buon singolo catturando con quella dolcezza che già era presente in Dilemma. E finalmente siamo giunti alla perla dell’album Better Without You che suonerà di già sentito (a me no!forse 1 pò T-Shirt ma anche se fosse si gioca in casa) fattostà che la voce di Kelly si intona alla perfezione con quelle poche note di base che le fanno da contorno, è davvero geniale, si merita un 10 e lode! Alla fine dei conti l’album non è grandioso come sembrava ma perchè? La colpa potrebbe essere della casa discografica? O possiamo incolpare o incolparci fino alla fine dei giorni ma bisogna essere consapevoli che se un’artista ha qualcosa da trasmettere di davvero importante basta una voce e uno strumento acustico a fare delle buone canzoni. La dimostrazione di tutto ciò ce la dà proprio Kelly con l’ultima traccia dell’album This is Love, una canzone o che dir si voglia dichiarazione d’amore molto poetica accompagnata guarda caso da una chitarra.
Mi trovo abbastanza combattuto nel dare un giudizio totalmente positivo però perchè:
Sarà una questione di gusti, forse le aspettative erano alte e troppe, o forse non ci ho capito niente ed è vero quando dicono che le canzoni più belle sono quelle che fanno fatica ad entrarti in testa (Beh, se così fosse questo è 1 un album bellissimo…)
Bisogna ammetterlo le premesse ci sono ma sono stati fatti purtroppo degli errori, in primis nella disposizione delle track e spero che non ne vengano fatte altre per la scelta dei singoli.

Tracklist (riveduta):
” Like This ” 8,5/10
” Comeback ” 8/10
” Ghetto ” 6/10
” Work ” 9/10
” Flashback ” 7,5
” Every Thought Is You ” 5/10
” The Show ” 6/10
” Interlude ” 8/10
” Still In Love With My Ex ” 8,5/10
” Love ” 7,5/10
” Better Without You ” 10/10
” This Is Love ” 9/10
” Gotsta Go ” 7,5/10

Nessun commento: