08 nov 2007

Jennifer Lopez incinta e senza lavoro!


Jennifer Lopez sarebbe stata licenziata dalla sua casa discografica per il flop del suo ultimo album Brave. E’ questa l’indiscrezione che circola da alcune settimane e se confermata, sarebbe a dir poco clamorosa. Il disco della cantante di origine portoricana, uscito lo scorso mese, avrebbe, infatti, venduto finora soltanto 53.000 copie, un risultato ritenuto un vero e proprio fallimento secondo l'Epic Records che fa parte della Sony BMG. Da quanto è trapelato, la casa discografica non sarebbe più in grado di reggere le folli spese della cantante a fronte degli scarsi risultati artistici di questo periodo.
A cominciare dai 60.000 dollari spesi per la copertina del suo ultimo disco, i 30.000 mila dollari per la realizzazione del video del singolo Do It well e gli 8000 mila dollari spesi per trucco e maquillage. Un impresario avrebbe liquidato la cantante con queste parole: "La Lopez costa più di quello che ci fa guadagnare!”.
Dopo giorni di voci ufficiose circolate sulla sua presunta gravidanza, la bella attrice e cantante portoricana ha annunciato che presto lei e il marito Marc Anthony avranno davvero un bebè.
La dichiarazione di J. Lo è avvenuta a conclusione del concerto di ieri sera, a Miami, in Florida, dove la coppia si è esibita in una tappa del tour “El Cantante”.«Marc ed io stiamo aspettando un bambino», ha detto Jennifer. Subito i suoi fan sono scoppiati in urla di gioia e applausi.
Di sicuro c’è soltanto che J. Lo è davvero un’artista formidabile e poliedrica. Forse una delle poche che è riuscita, nella sua lunga carriera, a passare con estrema facilità da acclamata attrice a cantante dominatrice delle classifiche internazionali con oltre 35 milioni di album venduti in tutto il mondo, senza dimenticare che è anche un'affermata imprenditrice nell’industria della moda con la sua fortunata linea di abbigliamento Sweetface by J.Lo.
Anche se adesso per la Lopez è un momento di alti e bassi tornerà a scalare le nostre classifiche...
Forza Jenny!!!

Nessun commento: